Il corso è rivolto a progettisti di macchine con l’obiettivo di addestrare all’uso del software Sistema per la norma UNI EN ISO 13849-1:2016

 

Nella prima parte del corso vengono spiegati i requisiti delle norme UNI EN ISO 13849-1:2016 & UNI EN ISO 13849-2:2013 per la progettazione e la validazione dei circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza.
Si vuole infattii fornire una conoscenza sulle modalità di gestione degli aspetti legati alla sicurezza dei sistemi di comando, con particolare riferimento al loro comportamento in caso di guasto in accordo con i requisiti delle norme UNI EN ISO 13849-1 & UNI EN ISO 13849-2
Il corso ha un taglio  pratico e dà tutti gli strumenti necessari alla progettazione dei circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza ed alla loro validazione

Nella seconda parte verranno analizzate in dettaglio le modalità di utilizzo del software Sistema per la stima dei livelli di prestazione (PL)

A chi si rivolge:

Progettisti e personale tecnico di fabbricanti di macchine, automazione industriale e componenti di sicurezza che rientrano nel campo di applicazione della direttiva macchine

Prerequisiti:

Conoscenza base delle tecniche di realizzazione dei circuiti di comando delle macchine

Contenuto ed argomenti:

  • Funzioni di sicurezza (UNI EN ISO 13849-1)
  • Caratteristiche dei circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza
  • Le parti di sicurezza dei sistemi di comando
  • La nuova edizione 2016 della norma UNI EN ISO 13849-1
    • Campo di applicazione
    • Modalità della richiesta di intervento (low, high, continous mode)
    • Il concetto di guasto
    • La definizione delle funzioni di sicurezza
      • Funzioni di sicurezza in assenza di alimentazione
      • Pericoli sovrapposti
    • Livello di prestazione (PL)
      • Determinazione del livello di prestazione richiesto (PLr)
      • L’occorrenza dell’evento pericoloso per la determinazione del PLr
      • Tempo medio al guasto pericoloso (MTTFD)
      • Copertura diagnostica (DC)
      • Guasti da causa comune (CCF)
      • La valutazione del PL per parti di uscita meccaniche, idrauliche o pneumatiche senza calcolare il valore di MTTFD
    • Architetture predefinite (categorie di sicurezza B, 1, 2, 3, 4)
      • I nuovi requisiti per la categoria 2
    • Procedura semplificata per la stima del PL
  • Considerazioni sui guasti
    • Tassi di guasto
    • Modi di guasto orientati
    • Esclusione dei guasti
  • Funzione di interblocco dei ripari
    • I requisiti di interesse della norma UNI EN ISO 14119
    • Copertura diagnostica e mascheramento dei guasti dei dispositivi di interblocco di ripari mobili connessi in serie secondo il nuovo rapporto tecnico ISO/TR 24119
  • La norma UNI EN ISO 13849-2
    • Processo di validazione (principi, guasti generici, guasti specifici)
    • Validazione mediante analisi
    • Validazione mediante prove
    • Esecuzione delle prove di guasto
  • Il software per funzioni di sicurezza
    • Prescrizioni per la sicurezza del software
    • Regole di programmazione per la struttura del programma
    • Principi per la validazione del software
  • Esempi di stima del PL per circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza
    • Esempi di circuiti elettromeccanici
    • Esempi di circuiti idraulici
    • Esempi di circuiti pneumatici
  • Strumenti informatici per la stima del PL: il software Sistema
    • La modellizzazione dei circuiti di comando in Sistema
    • Uso delle librerie dei componenti
    • Livelli intermedi per la copertura diagnostica
  • Confronto tra le norme UNI EN ISO 13849-1 & CEI EN 62061
    • Differenze e similitudini
    • Vantaggi e svantaggi
    • Confronto tra PL e SIL

Materiale didattico:

Dispensa sugli argomenti presentati

Durata:

Una giornata di corso teorico più una seconda giornata di esercitazioni pratiche sull’utilizzo del software Sistema per la valutazione del PL di circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza.

Note:

Per la seconda giornata il partecipante deve essere dotato di PC con installato il software Sistema che può essere scaricato da www.dguv.de/ifa/Praxishilfen/Software/SISTEMA/index-2.jsp

 

SCARICA MODULO ISCRIZIONE E COSTI

 

Cosa dicono i clienti del corso

Filippo Voltan di Synthesis Engineering (società di consulenza sulla sicurezza):

“Corso ben organizzato, la scaletta degli argomenti presentati rientrava nelle mie aspettative ed è risultata coerente con quanto da Voi riferito telefonicamente in fase di valutazione iniziale del corso. Il formatore era molto preparato e sopratutto è stato in grado di rispondere agli innumerevoli quesiti posti. Il limitato numero di partecipanti è stato ottimo per poter approfondire alcuni argomenti. Il numero di ore di lezione non è stato sufficiente per terminare tutti gli esercizi in programma…..conseguenza delle innumerevoli quesiti posti da tutti al formatore. Risultato finale: Valutazione positiva e di certo potrò consigliare la vostra società ad altri colleghi del settore.”