Conformità EAC Unione Doganale Russa

Quadra è in grado di supportare i clienti nella definizione della procedura da seguire e nell’iter di certificazione al fine di ottenere l’attestazione di conformità/marchio EAC necessario per l’esportazione verso Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e, in futuro, verso gli altri paesi che si aggiungeranno all’Unione Doganale.

I nuovi regolamenti tecnici EurAsEC, conosciuti come regolamenti TR/TC, sono stati sviluppati allo scopo di stabilire i requisiti minimi obbligatori da applicare alle merci prodotte o importate nel territorio dell’unione doganale di Russia, Bielorussia Kazakistan e Armenia.

Essi definiscono i requisiti minimi necessari per la progettazione, costruzione, commercializzazione, trasporto, installazione, utilizzo e smaltimento di numerosi prodotti (comprese macchine e attrezzature) con riferimento alla sicurezza della vita e della salute dei cittadini, dell’ambiente, degli animali e la prevenzione delle azioni ingannevoli nei confronti dei consumatori.

La garanzia di conformità dei prodotti ai Regolamenti Tecnici deve essere garantita nella forma di:

  • certificato di conformità EAC, rilasciato da un organismo di certificazione accreditato situato all’interno di uno dei paesi dell’unione doganale, se necessario anche attraverso test, prove di laboratorio eseguite da centri specializzati e verifiche ispettive presso il sito produttivo;
  • dichiarazione di conformità EAC, supportata da prove e /o documentazione propria, ma sempre rilasciata da un organismo di certificazione e/o un laboratorio di prova accreditato EurAsEC.

Sono previsti diversi schemi di certificazione in relazione alla tipologia ed alla quantità di prodotti da esportare (prodotti pericolosi oppure poco sensibili, produzione di unità/lotto oppure in serie, ecc.) e la determinazione della tipologia di prodotto viene effettuata sulla base del codice doganale di riferimento. In tutti i casi deve essere individuato un richiedente, identificato in un soggetto giuridico residente in uno dei paesi dell’unione doganale, che si configuri come importatore o soggetto autorizzato (Applicant).

Le nuove attestazioni di conformità di prodotto rilasciate da un organismo di certificazione accreditato da un paese dell’Unione sono valide su tutto il territorio dell’Unione doganale ed accettate da tutte le autorità degli Stati membri e, laddove intervengono le nuove normative TR/TC, sostituiscono le vecchie certificazioni “GOST Standard”.

Hai un dubbio, un problema o una domanda?

Parlane con noi e ci impegneremo per darti una risposta utile e puntuale.