Verifica delle macchine in servizio per D.Lgs 81

La verifica delle macchine in servizio è uno dei requisiti del D.Lgs 81/08 sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il D. Lgs. 81/2008  prescrive infatti che il datore di lavoro:

  • metta a disposizione dei lavoratori macchine conformi alle disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto, con particolare riferimento alla direttiva macchine; a tale proposito la recente giurisprudenza tende a ritenere sussistente una responsabilità del datore di lavoro anche nel caso in cui una macchina marcata CE presenti non conformità ai requisiti di sicurezza in ragione di vizi “palesi”, ovvero “evidenti ed immediatamente percepibili”;
  • aggiorni le misure di prevenzione in relazione alle modifiche che hanno rilevanza ai fini della salute e sicurezza del lavoro o in relazione al grado di evoluzione della tecnica della prevenzione e della protezione; diventa quindi fondamentale per il datore di lavoro mantenere aggiornate le misure di protezione delle macchine, inclusi i dispositivi di protezione, in funzione dello stato dell’arte in materia;
  • metta a disposizione dei lavoratori procedure per l’utilizzo sicuro delle attrezzature di lavoro e delle macchine (gestione dei rischi residui, adozione di misure di prevenzione, ecc.) e fornisca adeguata formazione, informazione e addestramento sulle attività che prevedono l’utilizzo di macchine e attrezzature di lavoro.

Per supportare le aziende, negli adempimenti relativi alla sicurezza delle macchine in uso, Quadra propone un servizio di verifica  che prevede:

  • analisi delle macchine e delle attrezzature di lavoro per verificarne la conformità alle disposizioni legislative e normative applicabili in materia di sicurezza ed individuare le eventuali non conformità;
  • definizione degli interventi di adeguamento necessari a rendere le macchine e le attrezzature di lavoro conformi alle disposizioni applicabili (ripari, dispositivi di sicurezza, ecc.);
  • redazione di un rapporto attestante la conformità delle macchine alle disposizioni applicabili in materia di sicurezza, con particolare riferimento ai requisiti dell’allegato V del D. Lgs. 81/2008 (per macchine non marcate CE);
  • redazione del documento di valutazione dei rischi legati all’utilizzo di macchine e attrezzature, che rappresenta un’integrazione indispensabile della valutazione dei rischi dell’azienda prevista dagli articoli 17 e 28 del D. Lgs. 81/2008;
  • valutazione dei rischi specifici legati all’utilizzo di macchine e attrezzature, quali rumore, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche, ergonomia, movimentazione manuale dei carichi, movimenti ripetitivi e sovraccarico biomeccanico;
  • stesura delle procedure di sicurezza per operare sulle macchine e sulle attrezzature di lavoro ai sensi dell’art. 33 del D. Lgs. 81/2008;
  • formazione dei lavoratori sull’uso sicuro delle macchine ed attrezzature di lavoro, come previsto dagli art. 37 e 73 del D. Lgs. 81/2008.

Hai un dubbio, un problema o una domanda?

Parlane con noi e ci impegneremo per darti una risposta utile e puntuale.