Come è noto, il fabbricante della macchina deve dotarla dei mezzi di accesso ai punti nei quali è prevista la presenza degli operatori non raggiungibili dal livello del suolo.

Le norme di riferimento per la scelta e la progettazione di tali mezzi sono quelle della serie UNI EN ISO 14122 “Sicurezza del macchinario – Mezzi di accesso permanenti al macchinario”.

La scelta dei mezzi di accesso da utilizzare dovrebbe essere fatta in accordo alle raccomandazioni della norma UNI EN ISO 14122-1:2016 “Sicurezza del macchinario – Mezzi di accesso permanenti al macchinario – Parte 1: Scelta di un mezzo di accesso fisso tra due livelli”, con particolare riferimento alla seguente figura.

A1  Rampa, raccomandata

A2  Rampa con notevole resistenza antiscivolo

B1  Scala

B2  Scala, raccomandata (area tratteggiata)

B3  Scala

C1 Scala a castello

C2 Sala a castello

D   Scala a pioli, raccomandata (area tratteggiata)

Scale a castello o a pioli dovrebbero essere evitate per quanto possibile, in quanto presentano un rischio di caduta più elevato ed è necessario uno sforzo fisico maggiore per utilizzarle.

Esempi di casi in potrebbero essere utilizzate scale a castello o a pioli possono essere:

  • la frequenza di utilizzo è bassa;
  • l’utilizzatore non deve trasportare oggetti di grandi dimensioni;
  • il mezzo di accesso non è previsto per essere utilizzato per l’evacuazione di feriti;
  • la struttura della macchina non permette scale a gradini né altri possibili mezzi.

Condividi ora!

Ti sono piaciuti i nostri articoli e vuoi rimanere in contatto con noi?
Iscriviti alla
Newsletter di Quadra
Riceverai così tutte le ultime notizie sulla sicurezza delle macchine e gli inviti per i corsi ed i nostri webinar gratuiti
Invia 
A questo link potrai leggere tutte le info su come gestiremo la tua Privacy
close-link
Scroll to Top