Formazione per gli iscritti Assomac

Nei mesi di giugno e luglio 2019 noi di Quadra abbiamo formato 100 progettisti di macchinari delle aziende associate Assomac (ASSOCIAZIONE NAZIONALE COSTRUTTORI TECNOLOGIE PER CALZATURE, PELLETTERIA E CONCERIA) sugli aspetti della gestione della sicurezza dei macchinari del settore.

Le 3 giornate formative sono state effettuate presso le sedi Assomac di Vigevano, Arzignano e Santa Croce all’Arno.

Si è parlato di valutazione di rischio delle macchine, con esempi per macchina singole, concetti di PL e SIL, quale documentazione tecnica deve essere fornita al committente della macchina.

In particolare abbiamo trattato i seguenti argomenti:

  • Contenuto ed argomenti
  • Applicabilità della direttiva
  •  Definizione di macchina
  •  Le quasi-macchine
  •  Gli insiemi di macchine
  • Composizione del fascicolo tecnico per le macchine della documentazione tecnica pertinente per le quasi-macchine (allegato VII direttiva 2006/42/CE)
  • Cenni sull’analisi e la valutazione dei rischi secondo la norma UNI EN ISO 12100
  • Esempi di valutazione dei rischi
  • Requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute
  • La documentazione di accompagnamento
  • Dichiarazioni di conformità e di incorporazione (allegato II)
  • Contenuti delle istruzioni per l’uso e delle istruzioni per l’assemblaggio
  • Esempi di dichiarazioni e di istruzioni
  • Presunzione di conformità e norme armonizzate
  • Le principali norme per il soddisfacimento dei requisiti essenziali di sicurezza e di salute:
  • Ripari fissi e mobili (norme UNI EN ISO 13857, UNI EN ISO 13855, UNI EN ISO 14120)
  • Interblocchi dei ripari (norma UNI EN ISO 14119)
  • Cenni sulla norma UNI EN ISO 13849-1 relativa ai circuiti di comando che svolgono funzioni di sicurezza
  • Ripristino dei circuiti di comando
  • Arresti di emergenza (la nuova edizione della norma UNI EN ISO 13850)
  • Temperature superficiali (norme UNI EN ISO 13732-1, UNI EN ISO 13732-3)
  • Prevenzione dell’avviamento inatteso e sezionamento delle alimentazioni di energia (la nuova norma UNI EN ISO 14118)
  • Procedure per il sezionamento delle alimentazioni (LOTO)
  • Segnali di sicurezza (norma UNI EN ISO 7010)

Condividi ora!

Torna su