prassi uni specialista sicurezza macchine

Pubblicata UNI/PdR 151:2023 Specialista in sicurezza macchine

Screenshot 2023-10-04 103112

È stata pubblicata la prassi di riferimento UNI/PdR 151:2023: Profilo professionale dello specialista in sicurezza delle macchine – Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità.

Il documento stabilisce, per la prima volta in Italia, i requisiti che deve possedere lo specialista in sicurezza delle macchine, figura sempre più richiesta, sia da fabbricanti che da utilizzatori di macchine e impianti industriali.

La prassi di riferimento definisce i requisiti relativi all'attività professionale dello specialista in sicurezza delle macchine, ossia di un esperto nell'applicazione dei requisiti di sicurezza previsti dalla legislazione europea relativa alle macchine nonché da altra legislazione europea di prodotto eventualmente applicabile ai prodotti, dalle norme e dalle disposizioni di legge pertinenti, nelle attività di progettazione, fabbricazione, valutazione di conformità e documentazione di prodotti.

I requisiti professionali identificati dalla prassi sono specificati in termini di conoscenze e abilità, così da identificarne chiaramente il livello di autonomia e responsabilità in coerenza con il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ), secondo la struttura tipica di tutti i documenti UNI relativi alle attività professionali non regolamentate. Questi requisiti sono pertanto espressi in maniera tale da agevolare e contribuire a rendere omogenei e trasparenti, per quanto possibile, i relativi processi di certificazione, grazie ai quali il mercato può riconoscere i professionisti pienamente qualificati.

La nostra società ha attivato i percorsi formativi conformi ai requisiti indicati nella UNI/PdR 151:2023 per i percorsi base ed avanzato.

La prassi di riferimento è stata elaborata dal Tavolo "Machinery Safety Specialist" condotto da UNI e costituito da:

Ernesto Cappelletti - Project Leader (Quadra Srl),

Sara Anastasi (INAIL),

Enrico Annacondia (FEDERMACCHINE),

Antonino Barresi (IMQ),

Giorgio Caramori (Studio Legale Caramori),

Caterina Carroli (ECOLE),

Emanuele De Francesco (FEDERMACCHINE),

Vincenzo Delacqua (ICIM),

Luciano Di Donato (INAIL),

Federico Dosio (Studio Tecnico Dosio),

Ambrogio Girotti (Ingegnere libero professionista),

Luca Landi (Università degli Studi di Perugia),

Luigi Monica (INAIL), Cristina Norcia (ICIM),

Alessandro Peluso (AP Engineering Srl),

Giuseppe Persano Adorno (ASSOTIC),

Carmine Salamone (AIFOS).

Il documento è scaricabile QUI.

UNI/PdR 151:2023

Pubblicata UNI/PdR 151:2023 Specialista in sicurezza macchine Leggi tutto »