Nel mese di luglio del 2017 è stata pubblicata l’edizione 2.1 della guida sulla direttiva macchine 2006/42/CE.

Considerato il numero di accessi alla nostra pagina che introduceva la nuova guida  ed i numerosissimi  accessi al download del documento, abbiamo pensato di progettare un corso per spiegarla e definirne gli aspetti principali che avranno effetto sul lavoro di consulenti, RSPP e progettisti di macchinario.

Questa nuova edizione aggiorna il contenuto della seconda edizione della guida pubblicata nel giugno 2010.

La nuova edizione è stata pubblicata nell’ambito di un progetto di revisione periodica del contenuto della guida, per mantenere aggiornate le interpretazioni ufficiali con quanto emerge dall’esperienza nell’applicazione della direttiva.

Cosa cambia nella nuova linea guida 2017 della direttiva macchine?

Sono state apportate numerose modifiche soprattutto per quanto riguarda:

  • stato dell’arte
  • definizione di macchina
  • definizione di quasi-macchina
  • definizione di insiemi di machine
  • insiemi comprendenti macchine nuove e macchine esistenti
  • definizione di componente di sicurezza
  • prodotti esclusi dal campo di applicazione della direttiva macchine
  • immissione sul mercato
  • figura del fabbricante
  • figura del distributore
  • figura del mandatario
  • messa in servizio
  • presunzione di conformità e norme armonizzate
  • valenza dei requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute
  • modifiche all’interpretazione dei requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute
  • dichiarazione CE di conformità di macchine
  • dichiarazione di incorporazione di quasi-macchine

Sono stati inoltre inseriti nella guida alcuni documenti interpretativi specifici riguardanti:

  • dispositivi di arresto di emergenza
  • protezioni perimetrali come componenti di sicurezza
  • ripari per trapani
  • benne di raccolta di rifiuti domestici a carico manuale dotate di un meccanismo di compressione
  • classificazione delle attrezzature usate per il sollevamento di carichi con macchine di sollevamento
  • attrezzature intercambiabili per il sollevamento di persone e attrezzature usate con macchina progettate per il sollevamento di carichi allo scopo di sollevare persone

Le nuove interpretazioni modificano, alcune volte in modo radicale, quanto detto in precedenza sugli stessi aspetti.

Esempi di modifiche importanti della linea guida 2017

Ad esempio, la nuova edizione della guida indica che la sostituzione o l’aggiunta di una nuova unità ad un insieme di macchine esistente non comporta la marcatura CE dell’intero insieme, non solo se non vengono aggiunti nuovi pericoli o incrementati i rischi esistenti, ma anche nel caso ciò accada ma le misure di protezione esistenti prima della modifica siano ancora sufficienti dopo che la nuova unità è stata inserita nell’insieme.

Un altro esempio è che nella dichiarazione CE di conformità il fabbricante possa indicare i riferimenti alle norme armonizzate applicate, mentre nell’edizione precedente della guida, per beneficiare della presunzione di conformità assicurata dall’applicazione delle norme armonizzate, il fabbricante doveva indicare il loro riferimento nella dichiarazione CE di conformità.

Il corso sulla nuova linea guida 2017

Il corso è di una giornata e prevede l’attribuzione di 8  crediti per RSPP ed addetti alla sicurezza.

Obiettivi del corso:

Informare i soggetti interessati agli aspetti riguardanti la sicurezza delle macchine sulle più recenti interpretazioni ufficiali della Commissione Europea riguardanti l’applicazione della direttiva 2006/42/CE

Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito una conoscenza delle modalità interpretative che consentono di applicare correttamente i requisiti della direttiva macchine

A chi si rivolge:

Consulenti in ambito della sicurezza, progettisti di macchine ed impianti industriali, personale tecnico, addetti agli acquisti, personale commerciale, RSPP ed addetti alla sicurezza di fabbricanti e di utilizzatori di macchine e impianti industriali

Prerequisiti dei partecipanti:

Nessuno in particolare

Contenuto ed argomenti:

  • Principali novità interpretative introdotte dall’edizione 2.1 della guida sulla direttiva 2006/42/CE
  • Nuovi documenti interpretativi

Materiale didattico:

Dispensa sugli argomenti presentati

Durata:

4 ore

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE CON I COSTI DI PARTECIPAZIONE