ARTICOLO AGGIORNATO AL 25 AGOSTO 2021!

A seguito della Brexit senza accordo, in Gran Bretagna sono in vigore leggi e regolamenti nazionali.

I principali regolamenti britannici applicabili alle macchine sono:

  • Legge generale sulla sicurezza dei prodotti: General Product Safety Regulations 2005 (GPSR)
  • ATEX: Equipment and Protective Systems Intended for Use in Potentially Explosive Atmospheres Regulations 2016
  • Equipaggiamenti elettrici: Electrical Equipment (Safety) Regulations 2016
  • Compatibilità elettromagnetica: Electromagnetic Compatibility Regulations 2016
  • Macchine: Supply of Machinery (Safety) Regulations 2008
  • Equipaggiamenti in pressione: Pressure Equipment (Safety) Regulations 2016 e Simple Pressure Vessels (Safety) Regulations 2016

Cosa è il marchio UKCA?

Il marchio UKCA è il corrispettivo della marcatura CE in Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles).

Da quando l'UKCA è obbligatorio?

Dal 1° gennaio 2021, è entrata in vigore una nuova tipologia di marcatura denominata UKCA (UK Conformity Assessed), che è il corrispettivo della nostra marcatura CE, in inglese.

È previsto un periodo transitorio fino al 31 dicembre 2022 in cui in Gran Bretagna verrà riconosciuto il marchio CE senza necessità di dover fare altro (questo vale per le macchine e la maggior parte dei prodotti.

Durante questo periodo i fabbricanti possono continuare a fornire macchine marcate CE senza alcuna differenza possono scegliere se iniziare ad utilizzare fin da subito anche il marchio UKCA.

Marcatura CE e Brexit dal 1° gennaio 2023

Dal 1° gennaio 2023, terminato il periodo di transizione, il marchio UKCA diventerà obbligatorio.

Se, durante il periodo di transizione, verranno modificate normative, creando divergenze tra i requisiti per la marcatura CE e quelli per la marcatura UKCA per un dato prodotto, non sarà possibile importare tale prodotto in Gran Bretagna se unicamente marcato CE.

Il marchio UKCA sarà riconosciuto dall'Europa?

Il marchio UKCA non sarà riconosciuto dall’UE, il che significa che una macchina con solo il marchio UKCA non sarà considerata marcata CE e quindi pronta per essere immessa sul mercato comunitario.

Il regolamento equivalente della Direttiva Macchine

Concentrandoci sulla sicurezza delle macchine, l’analogo britannico della direttiva macchine è il Supply of Machinery (Safety) Regulations 2008.

Tale regolamento è in tutto e per tutto il recepimento nazionale della direttiva macchine.

Nel 2019 sono stati effettuati degli emendamenti ai diversi recepimenti nazionali per prepararsi alla Brexit, contenuti nel The Product Safety and Metrology etc. Amendment etc. (EU Exit Regulations 2019).

Direttiva macchine e regolamento UK: principali differenze

Per quanto riguarda il regolamento relativo alle macchine di seguito troverai le principali differenze che attualmente ci sono tra la direttiva macchine e il regolamento UK:

  • varie modifiche nelle definizioni, sono state infatti inserite le nuove definizioni per il mercato inglese
  • varie modifiche formali (sono stati eliminati dal documento tutti i riferimenti all’unione europea)
  • principali modifiche ai requisiti di sicurezza:
    • 1.5.1 (elettricità) la direttiva bassa tensione è stata sostituita con il regolamento Electrical Equipment (Safety) Regulations 2016
    • 1.7.1 (informazioni) tutte le informazioni sulla macchina devono essere in lingua inglese
    • 1.7.3 (marcatura) il marchio CE è stato sostituito con il marchio UK
    • 1.7.4 (manuale) il manuale deve essere in lingua inglese
    • è stato inserito il marchio UKCA e definita la dichiarazione UK Declaration of Conformity
    • tutti i riferimenti alle direttive europee sono stati trasformati in riferimenti ai regolamenti applicabili britannici.

Principali novità per chi vende macchine in UK

Riassumiamo nel seguito i principali aspetti pratici da affrontare per i costruttori di macchine:

  • Attualmente il regolamento UK per le macchine è, in pratica, la direttiva macchine, a meno di formalità e cambiamenti di carattere minore. I fabbricanti di macchine quindi non dovranno prevedere cambiamenti significativi. I requisiti di sicurezza non hanno subito, per ora, cambiamenti sostanziali.
  • L’apposizione del marchio UKCA avverrà con le stesse modalità della marcatura CE.
  • Dopo la Brexit, le responsabilità e il ruolo del fabbricante non sono cambiate.
  • La documentazione richiesta per macchine e quasi-macchine è la stessa richiesta dalla direttiva, con alcuni accorgimenti
    • fascicolo tecnico: stesso documento ma in inglese (e riferimenti ai regolamenti inglesi)
    • manuale: stesso documento ma in inglese (e riferimenti ai regolamenti inglesi)
    • dichiarazione “UK Declaration of Conformity”: documento analogo alla dichiarazione CE, con alcune modifiche formali

I fabbricanti potranno quindi utilizzare lo stesso fascicolo tecnico e lo stesso manuale preparati per la marcatura CE. Si dovrà invece redigere una nuova dichiarazione UKCA e cambiare i riferimenti a regolamenti e normative, sostituendoli con quelli in vigore in Gran Bretagna.

Obblighi dell' importatore

Riguardo alla persona autorizzata a costituire il fascicolo tecnico, non è necessario che sia residente in UK. È però necessario identificare la figura dell’importatore, previsto dalle “nuove” Direttive, come ad esempio la 2014/30/UE (compatibilità elettromagnetica), ma non dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE.

Visto che la Direttiva 2014/30/UE (e il rispettivo recepimento britannico) sono applicabili alla maggior parte delle macchine, è necessario prevedere la figura dell’importatore, che, per la Gran Bretagna, dovrà:

  • Essere una persona (fisica o giuridica) residente in UK
  • Essere la prima “persona” a mettere a disposizione il bene all’interno del mercato
  • Apporre una targhetta con il suo nome e recapito sul bene
  • Conservare una copia della “UK Declaration of Conformity” per 10 anni

Le norme tecniche utilizzate

La Gran Bretagna ha pubblicato una lista di norme (designated standards) che avranno la stessa funzione delle norme armonizzate e che garantiranno presunzione di conformità al regolamento inglese.

Per la maggior parte, le designated standards sono le stesse norme attualmente armonizzate alle direttive europee.

Cosa succede per gli Organismi Notificati?

Gli organismi notificati britannici sono diventati UK Approved Bodies.

Per il Nord Irlanda vale la marcatura CE?

È importante sottolineare che il marchio UKCA è valido unicamente in Inghilterra, Scozia e Galles. Per l’importazione di prodotti in Nord Irlanda, rimane necessaria la marcatura CE.

La marcatura CE deve essere accompagnata dal marchio UK(NI) se il prodotto richiede la certificazione di un organismo notificato e se tale organismo è un organismo notificato britannico.

VUOI SCARICARE IL CAPITOLO SULLA VALUTAZIONE DEI RISCHI DEL NOSTRO LIBRO SULLA DIRETTIVA MACCHINE?

Inserisci i tuoi dati per ricevere il file e rimanere in contatto con noi 
SCARICA IL FILE  ED ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
A questo link potrai leggere tutte le info su come gestiremo la tua Privacy
Quadrasrl
close-link
Torna su